Caso Sarchiè: continuano le ricerche nella zona del Maceratese

Pietro Sarchiè scomparso La scomparsa del commerciante di pesce che mercoledì 18 giugno è uscito dalla propria casa in via Botticelli per raggiungere certi suoi clienti rimane ancora un mistero. L'ipotesi trapelata negli ultimi giorni del suo cellulare intercettato nella zona di Fiumicino è stata definitivamente abbandonata, infatti la chiamata apparteneva al telefonino di un'altra persona che ha il numero identico a Sarchiè tranne che per una cifra.

Si cerca il suo furgoncino bianco Ford Transit con una striscia azzurra , targato CZ988XZ che è il mezzo con il quale è uscito il 61 enne sanbenedettese. I carabinieri e la protezione civile stanno battendo tutta l’area del maceratese coordinati dalla Procura guidata dal procuratore capo Giovanni Giorgio.

Ristretto l'ambito delle indagini, sulle tracce di Sarchiè ci sono anche i vigili del fuoco che dalle 15 di martedì 24 giugno hanno ripreso i controlli nella zona di Camerino dove l'uomo è stato visto per l'ultima volta.

La moglie e le due figlie hanno lanciato un appello tramite la trasmissione 'Chi l'ha visto?' nella puntata di mercoledì 25 giugno per aiutare le indagini e scongiurare l'ipotesi dell'allontanamento volontario dell'uomo dalla propria abitazione.





Questo è un articolo pubblicato sul giornale del 26 giugno 2014 - 464 letture - 0 commenti

In questo articolo si parla di cronaca, Alessia Rossi, cronaca san benedetto del tronto, articolo

L'indirizzo breve di questo articolo è http://vivere.biz/6oL

Suggerisci un altro argomento per questo articolo:

Licenza Creative Commons
Rilasciato con licenza
Creative Commons.
Maggiori info:
vivere.biz/gkW

Vuoi commentare questo articolo?


In caso di dati non veritieri o incompleti il commento verrà sconsigliato.