Fano-Grosseto, Nencini: 'Firma società di progetto è punto di svolta'

Riccardo Nencini 1' di lettura 07/05/2014 - “La Fano-Grosseto e’ un’infrastruttura strategica importantissima che, con la sua realizzazione, farà da raccordo tra le regioni Marche, Umbria e Toscana e tutto il centro-Italia e consentirà di facilitare il collegamento diretto tra Adriatico e Tirreno”.

Lo ha detto il vice ministro alle Infrastrutture, Riccardo Nencini, sulla sottoscrizione della costituzione della Società di Progetto per la realizzazione della E78 Fano-Grosseto che è stata fissata per domani presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, alla presenza del ministro Maurizio Lupi, con i presidenti delle regioni Umbria, Catiuscia Marini, Toscana, Enrico Rossi, e Marche, Gian Mario Spacca, e il Presidente dell'Anas Pietro Ciucci.

Con la firma di domani- aggiunge Nencini – arriviamo a un punto di svolta per la realizzazione dell’opera. Avevamo stabilito tempi certi e inserito tra le priorità del governo il completamento di questa importantissima bretella di raccordo per rispondere a quei cittadini che aspettavano soluzioni da decenni. La ‘strada dei due mari’ verrà completata in pochi anni. Abbiamo pigiato sull’acceleratore”- ha concluso Nencini.


da Ministero Infrastrutture e Trasporti





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2014 alle 16:32 sul giornale del 08 maggio 2014 - 1152 letture

In questo articolo si parla di attualità, psi, fano-grosseto, riccardo nencini, società di progetto, Ministero delle Infrastrutture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3H7





logoEV