Marchegiani (PD): 'La politica deve essere lungimirante, non gestire solo il quotidiano'

2' di lettura 24/10/2013 - Marotta unita, fusione Aset Holding e Spa, ma anche viabilità nel centro storico e dragaggio del Porto: sono queste le tematiche su cui Stefano Marchegiani, segretario e candidato sindaco del Pd fanese, ha voluto chiarire la sua posizione.

"Innanzitutto -esordisce Stefano Marchegiani durante la conferenza stampa tenutasi giovedì mattina- voglio spiegare la nostra posizione circa il referendum su Marotta unita in quanto non ci ha convinto l'accelerazione voluta dal Consiglio Regionale, che ha scavalcato di prepotenza il parere dei comuni coinvolti e ha gestito in modo superficiale una questione assai complicata: anche due candidati sindaci come Giancarlo D'Anna e Mirco Carloni hanno votato a favore. Invece di agire frettolosamente bisognava capire la situazione alla base, ossia se effettivamente Mondolfo sarà in grado, dopo l'annessione della porzione di territorio, di adempiere in tutto e per tutto agli impegni gravosi che derivano appunto da Marotta di Fano, comprese spese e mutui intrapresi dal Comune di Fano."

Marchegiani parla poi di fusione di Aset Holding e Spa, ammettendo quanto poco chiari siano alcuni dettagli e soprattutto poco si sappia su cosa succederà dopo ("Quali saranno le prospettive di riforma industriale? Ma soprattutto, quali sono le vere motivazioni? I comuni più piccoli sono scettici a partecipare a questa fusione"), di dragaggio del Porto ("Invece di agire pezzo per pezzo dobbiamo essere in grado di costruire un progetto che consideri in toto i 110.000 mq di fanghi, partendo dal presupposto che la cassa di colmata pronta nel 2014 non è comunque sufficiente. Ora è necessario guardare in avanti, presentando un progetto valido per ottenere finanziamenti europei e avere quindi più ampio respiro") e di PRG del centro storico che, come afferma lo stesso Marchegiani, "nonostante la buona volontà ha scontentato tutti, esercenti e residenti. La provvisorietà del piano deve quindi favorire la modifica di ciò che non va bene, facendo un passo indietro ragionevole."

"L'amministrazione comunale - conclude Marchegiani- non deve velocizzarsi perchè è a fine legislatura ma deve essere capace di guardare in avanti e non gestendo solamente il quotidiano: bisogna avere lungimiranza creando progetti che, con la promozione della cultura e del turismo possono facilitare lo sviluppo e la ripresa di settori come l'economia."






Questo è un articolo pubblicato il 24-10-2013 alle 13:17 sul giornale del 25 ottobre 2013 - 1475 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, partito democratico, pd, news, Stefano Marchegiani, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tyc





logoEV