Tragedia alla stazione di Fano: giovane travolto da Frecciabianca

Frecciabianca 1' di lettura 04/10/2013 - Incidente mortale alla stazione ferroviaria di Fano: a perdere tragicamente la vita un giovane di colore travolto da un Frecciabianca in transito.

Due differenti dinamiche dell'incidente, avvenuto intorno alle 20 di venerdí 4 ottobre, sarebbero in queste ore al vaglio degli inquirenti: il giovane attraversava i binari al momento del transito del Frecciabianca 9828 Lecce-Venezia che lo avrebbe travolto mortalmente, oppure si trovava sulla banchina al di là della linea gialla quando sarebbe stato risucchiato dal vortice d'aria provocato dall'alta velocità del treno.

Grazie al ritrovamento di una tessera del treno, le forze dell'ordine sono riusciti a risalire all'identità del ragazzo: Pap Dieye, senegalese poco più che ventenne, residente a Metaurilia con altri suoi connazionali.

Polemiche circa la velocità con cui il Frecciabianca si sarebbe immesso nella stazione: il convoglio viaggiava a 180 km/h, velocità ammessa per i treni in transito per cui non è prevista una fermata in loco, ma i presenti parlano di una velocità assai più elevata che oltre alla morte del giovane senegalese avrebbe anche provocato il ferimento di alcune persone provocato dallo spostamento di oggetti e sassi presenti sui binari.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2013 alle 20:55 sul giornale del 05 ottobre 2013 - 3671 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, incidente, treno, stazione di fano, news, Laura Congiu, notizie fano, trenitalia frecciabianca, ultim'ora, frecciabianca, giovane travolto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SGu





logoEV