Degrado dei licei e di canale Albani, la denuncia di un cittadino

liceo scientifico torelli 2' di lettura 03/10/2013 - "Da anni assisto al degrado, spero solo esterno, delle strutture scolastiche del Liceo "Torelli" e del Liceo "Nolfi" in via Kennedy a Fano", la denuncia di un cittadino in una lettera diretta agli Assessori Galluzzi e Antognozzi. Sempre Marco Rondina mette poi in luce un altro angolo trascurato della città: canale Albani.

Gli edifici sono ricoperti di graffiti, scritte, disegni che insistono per anni senza tentare, sembra, neppure parzialmente la loro cancellazione, rimozione od anche solo parziale copertura.

Il degrado, poi, si estende alle aree verdi antistanti le strutture che vengono chiamate "Parco Falcone e Borsellino" ma, vista la condizione, questa sembra solo un'amara beffa. Le aiuole sono lasciate in completo abbandono come pure gli arbusti ed i cespugli, si vedono ancora gli effetti delle forti nevicate degli anni passati con diverse piante danneggiate o rimosse solo in minima parte. Il degrado, poi, prosegue ben oltre le "fioriere" (se così si possono chiamare quei contenitori di cemento invasi da erbacce e rifiuti) che delimitano il giardino e sfociano su via Kennedy arrivando ad invadere il marciapiede pedonale.

Credo che un Polo Scolastico così importante e frequentato debba mostrare ben altra immagine e decoro ma anche essere maggiormente tutelato cercando di evitare i fenomeni di degrado sia per propria trascuratezza che a causa dei vandalismi.

Ruguarda una zona limitrofa la denuncia di Marco Rondina che in un'altra lettera si rivolge a Enel Greenpower:

Negli ultimi giorni tale canale ha avuto una portata ridotta, praticamente a secco, mostrando il degrado del suo fondale che, in alcuni punti, appare preoccupante. Soprattutto nel punto in cui il canale è attraversato dal ponte pedonale tra via Kennedy/via Tomassoni e viale Buozzi gli argini in cemento interni sono degradati per non dire ormai completamente assenti lasciando la struttura del Ponte praticamente senza sostegno.

La struttura in cemento armato anche delle sue rampe di accesso in molti punti mostrano le armature in ferro scoperte e ricoperte da ruggine. Percorrendo la struttura si notano numerosi avallamenti, crepature e dislivelli ponendo diversi dubbi sulla staticità dell'opera. Vi segnalo la cosa per le opportune verifiche sia del ponte ma anche degli argini visto l'imminente periodo invernale in cui il Canale avrà piena portata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-10-2013 alle 10:36 sul giornale del 04 ottobre 2013 - 2092 letture

In questo articolo si parla di attualità, liceo scientifico Torelli, marco rondina, liceo nolfi fano, degrado campus fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/SzZ





logoEV