Stefano Marchegiani si candida a segretario del Pd: 'Dobbiamo rinnovare la politica ripartendo dal territorio'

Stefano Marchegiani 2' di lettura 25/06/2013 - Una candidatura forte e voluta quella di Stefano Marchegiani alla figura di segretario del Pd: ancor prima del Congresso, la presentazione è stata data in anticipo per dare un segnale alla cittadinanza.

"La mia -spiega Marchegiani durante la conferenza stampa di presentazione- è stata una candidatura richiesta da molti e data in anticipo rispetto alle candidature nazionali in quanto non vogliamo confondere le specifiche esigenze comunali. Dobbiamo però aspettare il Congresso, e qui il risultato non è di certo scontato."

Marchegiani è da sempre un esponente di spicco del Pd fanese e ha cercato di descrivere al meglio la sua visione di segreteria funzionale: "Eliminato il direttivo, saremo un organo rappresentativo, ampio e competente al cui interno non mancherà di certo il dibattito vivo ed animato. Poi sarà nostro compito rinnovare la politica ripartendo dal territorio e parlando ai cittadini con umiltà attraverso un linguaggio condiviso ed unico. Sono consapevole che sia un progetto ambizioso, ma la volontà è quella di ripartire dalla sconfitta delle elezioni scorse con un programma che sia il più vicino possibile ai fanesi."

Diversi i punti programmatici su cui intende lavorare la nuova segreteria del Pd, a partire dall'Ospedale Unico: "Un modello che può sì funzionare ma che così studiato non può essere attuato per mancanza di fondi; in molti vogliono la sua realizzazione, senza ristrutturazioni inutili dei due nosocomi già esistenti ed è per questo che chiederemo a breve un incontro per capire le tempistiche e le prospettive di fattibilità dell'Ospedale Unico, al di là dei vincoli economici." Marchegiani ha parlato anche di rinascita del centro storico, del rimaneggiamento del PRG di ex Zuccherificio, ex caserma Paolini, della valorizzazione dei patrimoni archeologici e artistici della città, ma anche della situazione di crisi che stanno vivendo le aziende del territorio: "E' impensabile in questo momento clonare il medesimo modello del 2008, ma la soluzione al declino deve essere nazionale, con un occhio rivolto ai finanziamenti dei progetti alternativi ed ecosostenibili."

Possibile la futura candidatura a sindaco valida per le elezioni comunali del 2014? "Una questione da pianificare attentamente e solo in futuro, senza accellerare i tempi -ha concluso il candidato Stefano Marchegiani-; non nego che possa succedere, ma per ora penso solo a fare il segretario."








Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2013 alle 13:39 sul giornale del 26 giugno 2013 - 2666 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, politica, partito democratico, news, Stefano Marchegiani, segreteria, candidato, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/OFx





logoEV