Scomparsa di Vinicio Capriotti, il ricordo del sindaco Gaspari

giovanni gaspari 1' di lettura 24/02/2013 - Alla famiglia vanno le sentite condoglianze della città di San Benedetto e mie personali per la scomparsa di Vinicio Capriotti.

Libero professionista tra i più stimati della città, ricoprì per un periodo degli anni '70 la carica di consigliere comunale. Ma soprattutto con Vinicio Capriotti scompare l'ultimo rappresentante di un giornalismo di altri tempi, in cui la carta stampata rappresentava sostanzialmente l'unico mezzo per informarsi su quanto accadeva in un territorio.

Di questo Capriotti, così come il suo collega ed amico Novemi Traini (il primo era il referente delle pagine cittadine del Resto del Carlino, il secondo di quelle del Messaggero), era consapevole, come dimostrano le sue cronache, sempre ricche di dettagli, rispettose delle diverse posizioni, tempestive e esaurienti. Una parte importante della vita cittadina degli ultimi decenni è stata puntualmente raccontata dalla sua penna e oggi i suoi articoli costituiscono una preziosa fonte per chiunque voglia narrare la storia recente di San Benedetto.


da Giovanni Gaspari
Sindaco di San Benedetto del Tronto




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-02-2013 alle 17:51 sul giornale del 25 febbraio 2013 - 785 letture

In questo articolo si parla di attualità, giovanni gaspari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/JT8





logoEV