La Salute Ci Riguarda su Ospedale Unico: 'Confermati i rischi per i conti pubblici'

2' di lettura 21/01/2013 - Smontati in sole due ore tutti i presunti vantaggi del project financing per l’edilizia sanitaria, una forma di finanziamento delle opere pubbliche che potrebbe essere attivata anche per la costruzione dell'ospedale unico Marche Nord.

In una sala affollata e attentissima Ivan Cicconi, ingegnere e autore di numerosi saggi e ricerche sul settore delle costruzioni e sul tema degli appalti e direttore dell’Istituto per la Trasparenza degli Appalti e la Compatibilità Ambientale, organo tecnico della Conferenza dei presidenti delle regioni, invitato a Fano dal Coordinamento La Salute ci riguarda, ha spiegato le possibili conseguenze per le casse pubbliche derivate dall'utilizzo del project financing, confermando che di fatto si tratta di una forma di indebitamento pluridecennale che in futuro ricadrà sulle spalle dei nostri figli.

Infatti, secondo l'ospite, il project financing mostra tutti i suoi effetti devastanti dopo 10/15 anni. Se non ci sono altre forme di finanziamento per costruire il nuovo ospedale non resta che utilizzare al meglio, coordinandole, le strutture esistenti.

"Le esperienze di altre regioni che hanno scelto questa forma di finanziamento per la loro edilizia sanitaria confermano in pieno le nostre preoccupazioni" spiega il Coordinamento. "Al momento non è ancora chiaro come verrebbe finanziato l'ospedale provinciale Marche Nord e quel poco che sappiamo lo apprendiamo dalla stampa. Chiediamo dunque un confronto diretto degli amministratori competenti con i cittadini e maggiori informazioni sul destino degli ospedali esistenti, sui procedimenti amministrativi relativi al project financing già attivati e sulla disponibilità dei 130 milioni dello Stato che hanno portato alla decisione di costruire la nuova struttura ospedaliera.

Purtroppo assenti gli amministratori competenti in materia sanitaria, anche se invitati ufficialmente, e molti politici locali, ma data l’importanza del tema Ivan Cicconi si è detto disponibile a partecipare ad un successivo incontro pubblico, o anche a un tavolo tecnico, con gli amministratori locali.”


da Coordinamento La salute ci riguarda




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2013 alle 20:41 sul giornale del 22 gennaio 2013 - 1763 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Iuw





logoEV