Porto d'Ascoli: fermato ad un posto di blocco, pusher arrestato grazie a 'Ughel' e 'Pacat'

cane antidroga 1' di lettura 21/03/2012 - Fermato per un controllo dalle fiamme gialle di San Benedetto, con l’ausilio delle unità cinofile, un 45enne è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

“Ughel” e “Pacat”, i due cani antidroga in servizio lungo una via secondaria di Porto d'Ascoli con i finanzieri, hanno manifestato la presenza di droga ancor prima che l'uomo scendesse dall'auto. Pertanto i militari hanno eseguito una perquisizione personale e dell'abitacolo. Non riscontrando nulla ma osservando la continua agitazione dei due cani, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno deciso di perquisire anche l'abitazione del 45enne.

All'interno dell'appartamento i militari hanno rinvenuto 53 grammi di hashish, confezionati in un unico “panetto”, ed un bilancino elettronico. Pertanto T.D. è stato arrestato e condotto presso il carcere di Marino del Tronto e la droga sequestrata.






Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2012 alle 18:45 sul giornale del 22 marzo 2012 - 588 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Sudani Alice Scarpini, porto d'ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wM4





logoEV