Porto d'Ascoli: perde al videopoker e distrugge il locale, arrestato

videopoker 1' di lettura 30/11/2011 -

V.S., 42enne di Porto d'Ascoli è stato arrestato con l'accusa di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale, dopo aver perso 500 euro alle macchinette del videopoker e essersi scatenato con violenza contro le stesse e i suppellettili del bar.



I Carabinieri della locale stazione, intervenuti presso il locale di via Mare a Porto d’Ascoli, hanno tentato di calmarlo ma senza risultati. L'uomo, probabilmente in uno stato di alterazione psicofisica sotto l’effetto di alcolici e forse anche di stupefacenti, è stato immobilizzato a fatica e condotto presso il carcere di Marino del Tronto.






Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2011 alle 15:34 sul giornale del 01 dicembre 2011 - 720 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, Sudani Alice Scarpini, porto d'ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/smP