Giovani studenti a scuola nei musei con “Musei Palcoscenico Marche”

Amat 3' di lettura 29/11/2011 -

Scuola di platea, il progetto di formazione ideato e curato dall’AMAT dedicato agli studenti delle scuole secondarie superiori che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani al teatro attraverso la voce di altrettanto giovani appassionati e studiosi della materia e realizzato in collaborazione con il corso di Storia del teatro e dello spettacolo della facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università di Urbino “Carlo Bo”, approda nei Musei marchigiani grazie a Musei Palcoscenico Marche.



Scuola di platea Museo, questo il nome del progetto, è dedicata alle scuole secondarie superiori ed ha l’obiettivo di accompagnare gli alunni alla scoperta delle opere d’arte custodite nei musei delle città coinvolte – Jesi, Camerino e Ripatransone - veri e propri tesori nascosti che saranno interrogati e svelati dallo sguardo degli stessi studenti, coinvolti attivamente nell’analisi di una o più opere, sotto la guida di giovani operatori. Le “lezioni” saranno infatti costruite a partire dal modello adottato nel progetto Scuola di platea che ha già dimostrato la capacità di costruire un dialogo vero con il mondo della scuola, ribadendo l’importanza della formazione teatrale rivolta agli studenti e l’efficacia di fornire ai docenti strumenti utili all’approfondimento e alla trasmissione dei saperi. La supervisione scientifica del progetto è affidata a Silvia Cuppini, docente di storia dell’Arte all’Università degli Studi di Urbino che seguirà gli operatori nella preparazione delle lezioni.

Le Scuole che partecipano a Scuola di Platea Museo sono il Liceo Classico Vittorio Emanuele II, indirizzo Psico Pedagogico e l’Istituto d’Arte Mannucci di Jesi che visiteranno la Pinacoteca Civica Palazzo Pianetti il prossimo 7 dicembre. Avranno così modo di osservare dal vivo le opere già presentate durante gli incontri avvenuti a scuola nei giorni scorsi, le Annunciazioni di Lorenzo Lotto e le riproposte contemporanee, da Pistoletto a Galliani. Allo steso modo, gli studenti dell’Istituto d’Istruzione superiore di Camerino Costanza Varano, Liceo Classico, Scientifico e Pedagogico lavoreranno sul tema dell’annunciazione per visitare, tra il 2 e il 15 dicembre, il Museo Civico Convento San Domenico guidati dai giovani esperti. Gli ultimi appuntamenti del progetto saranno riservati al Museo Civico di Ripatransone e vedranno coinvolti gli studenti dell’I.I.S Fazzini Mercantini.

Ricordiamo che Musei Palcoscenico Marche, che si è concluso a Fermo lo scorso 12 novembre, ha preso avvio in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Unità d'Italia, su iniziativa della Regione Marche / Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali, dell'International Council Museum / Coordinamento Regionale ICOM Marche, dell'AMAT e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche, la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle Marche, la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici delle Marche e i Comuni di Ancona, Ascoli Piceno, Camerino, Fabriano, Fermo, Jesi, Macerata, Montefortino, Pesaro, Ripatransone, Urbania e Urbino.






Questo è un articolo pubblicato il 29-11-2011 alle 21:04 sul giornale del 30 novembre 2011 - 525 letture

In questo articolo si parla di cultura, spettacolo, teatro, amat marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/skH





logoEV