Centri diurni per disabili, l'assessore Sorge incontra le famiglie

Centri diurni per disabili, l'assessore Sorge incontra le famiglie 2' di lettura 14/10/2011 -

Si è tenuto mercoledì 12 ottobre il primo incontro tra l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge e le famiglie degli utenti dei centri diurni per disabili Cediser “L’Arcobaleno” e “Biancazzurro”. Accompagnata dal dirigente dei servizi alla persona Dr. Antonio Rosati, dal direttore del servizio Alessandro Marinelli e dal coordinatore dei centri diurni Raimondo Belleggia, la Sorge ha voluto conoscere ed ascoltare i genitori degli ospiti delle strutture socio-educative riabilitative.



Molte le istanze presentate tra le quali la richiesta di mantenere alto il livello di attenzione sui servizi già erogati. L’assessore Sorge ha rassicurato i presenti: “Nonostante la situazione di crisi economico-finanziaria nella quale si trovano le casse del Comune, l’Amministrazione continuerà a tutelare le fragilità e le tante situazioni di indigenza presenti sul territorio.

Saremo vicini agli ospiti delle due strutture e cercheremo di migliorare i servizi erogati anche grazie alle sinergie con le cooperative sociali che gestiscono le strutture”. I due centri ospitano persone di età adulta in situazione di disabilità grave con l’obiettivo di svilupparne l'autonomia personale e promuoverne l'integrazione sociale. Il Cediser, situato in via Machiavelli e gestito dalla cooperativa Koinema, accoglie ogni giorno 31 utenti. L’altra struttura, situata in viale dello Sport, accoglie 21 utenti ed è gestita dagli operatori della cooperativa Biancoazzurro.

Entrambe i centri svolgono attività quali la formazione pre-lavorativa (laboratorio di ceramica, laboratorio di tessitura), quelle individuali (laboratorio di informatica, laboratorio multimediale, interventi di igiene posturale, assistenza alla persona), di gruppo (globalità dei linguaggi, laboratorio ludico-ricreativo, laboratorio espressivo), sportive (nuoto, palestra), quelle socializzanti (mercatino settimanale, soggiorno estivo, uscite sul territorio e laboratori in esterno). Gli utenti ogni giorno vengono accompagnati dal servizio di trasporto disabili del Comune e restano impegnati dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e il sabato dalle 9 alle 13.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-10-2011 alle 19:06 sul giornale del 15 ottobre 2011 - 1089 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/qq9





logoEV