Mattioli: 'Quante anime ha il PD?'

Giacomo Mattioli 3' di lettura 02/08/2011 -

Il Consigliere del PD Torriani si è avventurato in dichiarazioni sulla Lista Civica “La Tua Fano” molto forzate e poco rispondenti alla realtà. Sbaglia chi cerca di scindere la persona del Sindaco Aguzzi dalla Lista Civica “La Tua Fano”: Aguzzi infatti è parte integrante della Lista Civica, la nostra punta di diamante, e tra di noi c’è assoluta sintonia di idee e progetti.



Appare quindi del tutto fuori luogo paventare qualsiasi tipo di spaccatura tra il Sindaco e la sua Lista Civica, cosa che forse al PD piacerebbe ma purtroppo per loro è un’ipotesi che va categoricamente smentita. Per quanto riguarda i rapporti con la maggioranza, “La Tua Fano” sarà fedele al patto con i suoi alleati e con i suoi elettori fino all’ultimo giorno, non ha mai messo e mai metterà in discussione l’operato della Giunta e continuerà a sostenerla in Consiglio Comunale con tutte le sue forze. Lo stesso non sembra potersi dire del PD, la cui mancanza di strategia politica si riflette proprio in Consiglio Comunale: scarsa presenza dei propri Consiglieri e forti spaccature all’interno del gruppo generano di fatto un’assenza di opposizione. PD che inoltre denota una grande litigiosità a tutti i livelli, e non passa giorno che non ce ne sia una dimostrazione: dallo scaricabarile sulla vendita delle sedi di Fano alla campagna di rottamazione dei dirigenti, fino ad arrivare alle recenti dimissioni di un membro del Direttivo per (a suo dire) mancanza di democraticità interna.

Questo è un ulteriore segnale di quanto la politica fatta solo ed esclusivamente nelle sedi di partito sia superata. Oggi la gente sta smettendo di fidarsi dei partiti e gli unici progetti in cui crede sono quelli legati ai movimenti civici, vicini ai problemi e capaci di mettersi davvero al servizio dei cittadini senza dover assecondare scelte calate dall’alto. Anche il Terzo Polo è un interessante esperimento per intercettare queste sensibilità, e la sua crescita sarà proporzionale al fallimento della politica dei partiti. E proprio in un momento di rilancio forte delle liste civiche, la perdita di una personalità così tanto legata ai movimenti, all’attivismo e all’associazionismo come Fernanda Marotti per il PD non può essere che un segnale molto eloquente di quanto sia un partito lontano anni luce da quello che la gente si aspetta dalla politica. Ora la domanda è: quante anime ha il PD? Quella legata ai vertici provinciali e quella fanese, quella degli ex Margherita e quella degli ex DS, quella dei “rottamatori” e quella dei “conservatori”, quella dinamica dei movimenti e quella della struttura ingessata del partito.

Ma troppe correnti rischiano di generare un vortice pericoloso. Piuttosto, è ora di dire basta a questi tentativi di creare disinformazione ed equivoci da parte del PD: parliamo di politica vera, evitiamo certi colpi bassi che la gente non gradisce, e confrontiamoci sulle idee e sulle proposte; noi de “La Tua Fano” le abbiamo ben chiare, siamo uniti nel portarle avanti fino al termine del mandato e anche oltre… può dirsi la stessa cosa per il PD? Forse il PD prima della pagliuzza nell’occhio altrui dovrebbe preoccuparsi della trave nel suo.


da Giacomo Mattioli
Consigliere Comunale - La Tua Fano
Presidente della Commissione Urbanistica-Ambiente




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-08-2011 alle 18:39 sul giornale del 03 agosto 2011 - 1686 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, stefano aguzzi, Francesco Torriani, la tua fano, Giacomo Mattioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/n5j





logoEV