Grottammare: al teatro dell'Arancio in scena 'A kind of magic', appunti per una performance

teatro stabile delle marche 2' di lettura 23/02/2011 -

Giovedì 24 febbraio 2011, alle ore 21, presso il Teatro dell'Arancio di Grottammare verranno presentati al pubblico alcuni "appunti per una performance" dal titolo "A kind of magic", frutto della ricerca che l’artista Alessandro Sciarroni ha compiuto durante due mesi di lavoro con un gruppo di performer all'interno dell'antico incasato del Comune di Grottammare. La presentazione al pubblico dei materiali prodotti verterà su due aspetti.



Il primo riguarda la possibilità di comporre da parte dei performer senza subire la composizione alla quale si sta prendendo parte. In questo caso il corpo reagisce e si lascia influenzare dal luogo che lo ospita: il Teatro dell'Arancio, spazio che a partire dal 1915 è stato completamente svuotato dei suoi arredi originari. Così il performer viene "spogliato" della sua biografia artistica (qualora ne possieda una), e compie azioni che apparentemente non hanno nulla a che fare con il teatro inteso come spazio dedicato alla recita intesa come ripetizione.

L'altro aspetto è la ricerca intorno alla parola "magico" che in questo caso sembra voler corrispondere con il turbamento di un racconto di paura, come in una visita guidata in un castello infestato da fantasmi. A kind of magic, è un progetto di ricerca all'interno della nuova produzione di Alessandro Sciarroni, Joseph, nella quale l'interprete/autore riflette sui meccanismi della creazione scenica e sulla posizione del pubblico all'interno di uno spazio teatrale. Attraverso l'utilizzo di materiali semplici, di uso quotidiano, trovati nei magazzini commerciali a pochi euro, il performer va alla ricerca di una dimensione prodigiosa dove ogni elemento non è ciò che apparentemente sembra essere.

La seconda fase di ricerca si svolgerà ad Ancona nel marzo 2011. L’appuntamento al Teatro dell'Arancio di Grottammare è ad ingresso gratuito è a cura di Alessandro Sciarroni, osservazione degli eventi prodigiosi: Davide Calvaresi, Luana Milani, Antonio Rinaldi, con Antonio Baldonieri, Marco Bruni, Amira Calinescu, Aricia Ciarrocchi, Luca Fares, Marco Leoni, Luana Milani, Mauro Moretti, Andrea Speca, Yesenia Trobbiani. Sostengono il progetto il Comune di Grottammare, Assessorato alla Cultura e Turismo, il Teatro Stabile delle Marche in collaborazione con associazione Corpoceleste_C.C.00# all'interno del progetto "Joseph".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-02-2011 alle 17:55 sul giornale del 24 febbraio 2011 - 1477 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, teatro stabile delle marche, grottammare

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hKm