Piscina Dini-Salvalai, Fanesi: 'Le minacce all'opposizione sono segno di arroganza'

1' di lettura 09/02/2011 -

Il comunicato stampa apparso nella mattinata del giorno 8 febbraio sulla prima pagina del sito web del Comune di Fano, mi lascia stupito.



L’Amministrazione comunale avrebbe così voluto rispondere ad una interrogazione dei Consiglieri comunali del Partito Democratico datata 5 febbraio 2011: una risposta che lascia davvero perplessi nelle forme e nei contenuti. Non si comprende infatti chi si nasconda dietro la dicitura “Amministrazione comunale”, se un indispettito dirigente oppure il Sindaco Aguzzi o addirittura la Giunta al completo.

Se dietro il comunicato dovesse esserci il Sindaco di Fano, questa va considerata come una bruttissima caduta di stile, una reazione scomposta e priva di fondamento. Resta comunque il fatto che minacciare un’azione legale contro dei Consiglieri di opposizione, aldilà dell’appartenenza politica, per il contenuto di atti pubblici (non mere dichiarazioni) posti in essere nel pieno esercizio delle proprie competenze, è un gesto davvero arrogante, ancor più da parte di chi ha il compito di rappresentare l’Ente comunale e garantire i cittadini.

Probabilmente dietro questa presa di posizione al limite dell’intimidatorio, si cela ben altro: il nervosismo e le difficoltà di tenuta interne alla maggioranza, che i tanti problemi rimasti senza risposte non fanno che accentuare. Certamente poi simili minacce hanno per effetto di avvelenare il clima politico all’interno del Consiglio comunale e per risultato di dissimulare i problemi seri che in questo caso riguardano la piscina comunale, i quali restano tutti sul tavolo, ancora parzialmente irrisolti.


da Cristian Fanesi
segretario comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-02-2011 alle 17:56 sul giornale del 10 febbraio 2011 - 1982 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, amministrazione, piscina, cristian fanesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/hdH





logoEV