Per il turismo fanese l'anno si chiude con 10.000 arrivi in più rispetto al 2009

alberto santorelli 2' di lettura 13/12/2010 -

Fissare il calendario degli eventi, promuovere il settore, investire sull’arredo urbano, sono questi alcuni degli obiettivi che l’amministrazione ha in mente di raggiungere.



L’occasione per parlare di uno dei settori più importanti per l’economia della città della Fortuna è stata la conferenza di presentazione dei dati sul settore. Circa 640 mila le presenze registrate nel 2010, un aumento di turisti stranieri nel territorio, pari al 30.57% rispetto al 2009, per un totale di arrivi, a Fano, dato comprensivo anche dei viaggiatori italiani, del 9.72% circa 10mila turisti in più. “Il numero di stranieri che vengono a Fano è in continua aumento -ha detto Alberto Santorelli, assessore al Turismo-. Sapere che il turista sceglie sempre più spesso la nostra città è l’importante riconoscimento che viene dato al lavoro fatto in questi anni e ai viaggi promozionali intrapresi dai nostri uffici. I dati che presentiamo oggi sono ancor più significativi se paragonati a quelli della Provincia: gli arrivi nel territori di Pesaro e Urbino si attestano intorno allo 0,9%”. Una diminuzione del 1.52% si evidenzia invece nel totale delle presenze: “La contrazione è dovuta alla crisi economica –ha detto Mauro Giampaoli, direttore dell’ufficio Turismo-. Il viaggiatore preferisce diminuire i giorni di viaggio e soggiornare in strutture alberghiere piuttosto che camping o altro”.

Per il raggiungimento di tali cifre, di fondamentale importanza è stata l’attività di promozione: “L’attività promozionale per il 2011 –ha continuato Giampaoli- è già iniziata con le fiere londinesi e milanesi, dove i nostri operatori hanno raccolto complimenti, contatti e idee anche per ciò che riguarda il veicolo internet. Ora abbiamo in programma diverse rassegne a seguito della Regione: per l’Italia in Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia Romagna mentre, per i paesi esteri Germania, Olanda e paesi dell’est, come Repubblica Ceca e Russia, che stiamo valutando per catturare flussi turistici e per gli investimenti che la Regione mettere in campo anche per ciò che riguarda il comparto del traffico aereo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2010 alle 16:13 sul giornale del 14 dicembre 2010 - 1629 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, turismo, comune di fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fou