Settimana dello sviluppo sostenibile, si comincia dai più piccoli

scuola| 08/11/2010 -

A San Benedetto la “Settimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile”, che ha come tema di discussione la mobilità sostenibile, si è aperta con un’iniziativa rivolta ai ragazzi delle scuole primarie. Da stamane e fino al 10 novembre si svolgono infatti incontri, uno per ogni circolo didattico, per sensibilizzare e informare i ragazzi su questi temi.



Gli incontri, promossi dall’Amministrazione comunale, prevedono la messa in scena di brevi spettacoli comici, gags e giochi ispirati alle tematiche della mobilità sostenibile utilizzando palloncini, biciclette da clown, monociclo, magie e altro ancora. Gli insegnanti hanno rafforzato il messaggio del Comune invitando i bambini ad andare a scuola a piedi, in bici o con lo scuolabus mentre il terzo circolo didattico ha inaugurato per le scuole “Marchegiani” e “Piacentini” il “Piedibus”, il sistema che consente ai ragazzi di arrivare a scuola a piedi attraverso percorsi protetti e con la vigilanza di genitori e che già viene utilizzato da anni alla scuola “Miscia” di zona Nord.

“Abbiamo colto l’occasione di questa settima Unesco sulla mobilità sostenibile – spiega l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – per riproporre una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutte le età che convinca i cittadini a cambiare abitudini e ad utilizzare il mezzo privato solo se veramente necessario. Insieme al collega delegato ai trasporti Settimio Capriotti ribadiamo la nostra disponibilità a metterci a disposizione dei genitori che vogliono sperimentare forme di ”pooling car”, cioè utilizzare una sola auto per portare a scuola più bambini”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2010 alle 18:02 sul giornale del 09 novembre 2010 - 763 letture

In questo articolo si parla di attualità, san benedetto del tronto, Comune di San Benedetto del Tronto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/d0C