Fano: mareggiata e vento forte, Regione e comune dove sono?

2' di lettura 27/10/2010 -

Mentre l’Assessore Cucuzza e il Presidente Santorelli sprecano tempo nel diramare comunicati stampa contro i loro Concittadini di Sassonia sud è in corso una violenta mareggiata su Via Ruggeri, Via Del Bersaglio e Via Fratelli Zuccari.



Il Comune ha subito provveduto ha fare l’unica cosa che da vent’anni gli riesce bene: chiudere la circolazione stradale su Via Ruggeri tramite le transenne. E i disagi dei residenti che non sanno dove passare per arrivare a casa chi li quantifica? Riguardo gli attacchi verbali a noi rivolti è necessario fare alcune precisazioni. Ripeto per l’ennesima volta che il Comitato Sassonia sud, che rappresento legalmente in qualità di Presidente, non è un partito politico e non fa politica. Siamo semplicemente Cittadini “attivi” che amano la loro città e lottano per salvare il loro quartiere dal degrado e dalla furia del mare, che porta via le case della gente. Un lavoro che dovrebbero fare le Istituzioni.

Non siamo “schierati” con nessuno e qualsiasi riferimento ai partiti, sia di CentroDestra sia di CentroSinistra, è da ritenersi puramente strumentale. Ci preme dialogare con Dirigenti seri e precisi che risolvono i problemi della gente che rappresentano.

Premesso questo tengo a precisare che nelle critiche non facciamo sconti a nessuno, senza guardare di che Partito o Istituzione sia, perché, ripeto, non facciamo politica, non siamo politici. Siamo stati oggetto di attacchi severi soprattutto dall’Assessore Cucuzza, che vorrebbe zittirci, ma noi rispondiamo all’Assessore che non ci zittisce e continueremo sempre a denunciare la negligenza con cui viene trattata quest’emergenza su Sassonia da parte delle Istituzioni. Noi non dobbiamo criticare, non dobbiamo strumentalizzare, non dobbiamo fare chiasso, non dobbiamo parlare.

Adesso BASTA!

Il nostro quartiere se lo porta via il mare e tutti se ne fregano! Noi dobbiamo collaborare con il Comune? Ma a fare cosa? A stare zitti e subire tutto questo in silenzio, come ha fatto la gente della zona per vent’anni, prima che nascesse il “Comitato Sassonia Sud” rappresentato dal sottoscritto? Un Consiglio Comunale dedicato all’erosione, ma per cosa? Per fare altre chiacchiere invece di andare a mettere scogli? Mai come ora ci sentiamo abbandonati dalle Istituzioni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-10-2010 alle 15:19 sul giornale del 28 ottobre 2010 - 1466 letture

In questo articolo si parla di attualità, mareggiata, sassonia, luca priori