Silenzi di sabbia: il Cai organizza un incontro con l’esploratrice Carla Perrotti

centro servizi volontariato 08/09/2010 -

Una donna eccezionale sarà protagonista dell’incontro “Silenzi di sabbia”, organizzato dal Cai di San Benedetto del Tronto in occasione del 25° anniversario della sua fondazione per sabato 11 settembre all’Auditorium comunale (viale De Gasperi), alle 17.30.



Si tratta di Carla Perrotti, unica donna ad aver attraversato otto deserti in solitaria: l’incontro è un’occasione unica, perché è la prima volta che l’esploratrice viene nelle Marche per raccontare le sue avventure; la Perrotti, che è documentarista, porterà anche molti video e immagini delle sue straordinarie imprese. Carla Perrotti ha una lunghissima esperienza di viaggi e spedizione nei luoghi più selvaggi ed inesplorati della terra. È la prima donna ad aver attraversato da sola il Kalahari e, con i Tuareg, il deserto del Teneré. È la prima persona ad aver attraversato in solitaria il Salar de Uyuni (Bolivia), il più alto e vasto lago salato della Terra, e il Taklimakan (Cina), il secondo deserto al mondo per superficie inabitabile.

“La nostra ospite – dicono gli organizzatori del Cai sanbenedettese - ci offrirà l’opportunità di conoscere un mondo totalmente diverso da quello delle nostre verdi montagne, ci racconterà come sia riuscita ad entrare in armonia anche con un ambiente apparentemente ostile; rifletteremo insieme su come le sue e le nostre esperienze di esplorazione e di cammino possano essere un’esperienza costruttiva e non un semplice esercizio di resistenza fisica”. L’incontro di sabato è proposto dal Cai con il sostegno del Centro servizi per il volontariato – Marche con il contributo della Fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno e il patrocinio del comune di San Benedetto. Per maggiori informazioni: www.caisanbenedettodeltronto.it

Carla Perrotti Nata a Milano, documentarista, ha una lunghissima esperienza di viaggi e spedizioni nei luoghi più selvaggi ed inesplorati della terra, dall'Amazzonia al Borneo, dalla Papua Nuova Guinea a numerose zone dell'Africa. E' la prima donna ad aver attraversato da sola con i Tuareg in Sahara il deserto del Ténéré in Niger a seguito di una carovana del sale, nell'ottobre del 1991; nell’ottobre del 1994 ha portato a termine la traversata in solitario a piedi del Salar de Uyuni in Bolivia il più vasto bacino salato della terra, a 3.700 metri di altezza. Nel 1996, accompagnata da un cacciatore boscimano, ha attraversato per 350 chilometri una parte del deserto del Kalahari in Botswana. Alla partenza ha caricato uno zaino del peso di 18 chili ed ha viaggiato per 15 giorni nutrendosi solo con quanto offriva il deserto e trovando l'acqua lungo il percorso. Tra ottobre e novembre del 1998 ha traversato in solitario ed in autosufficienza il deserto del Taklimakan in Cina percorrendolo da sud a nord per 550 chilometri in 24 giorni: era la prima volta che un essere umano attraversava a piedi ed in solitario questo deserto. Tra settembre e ottobre del 2003, da sola, con uno zaino di 25 chili sulle spalle, in venti giorni ha attraversato a piedi il Simpson Desert, nel cuore del continente australiano. Nell'aprile del 2008 Carla, prima donna, ha attraversato a piedi in solitaria il deserto dell'Akakus Tadrarf in Libia; nel novembre dello stesso anno, la Perrotti per quindici giorni ha fatto da guida al non vedente e maratoneta Fabio Pasinetti nel deserto bianco egiziano, 250 chilometri tra dune di sabbia altissime e insidiose pietraie.


da Centro Servizi per il Volontariato




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-09-2010 alle 12:53 sul giornale del 09 settembre 2010 - 771 letture

In questo articolo si parla di attualità, centro servizi per il volotariato, centro servizi volontariato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bT6