Confcommercio: Igino Cacciatori confermato Presidente provinciale

Igino Cacciatori 2' di lettura 04/08/2010 -

Dopo i rinnovi delle cariche dirigenziali che hanno interessato nei mesi scorsi i direttivi delle 3 Delegazioni (Ascoli, San Benedetto e Sibillini) nonché dei Sindacati Provinciali di categoria, la Confcommercio ha provveduto ad eleggere il nuovo presidente provinciale per il triennio 2010 – 2012. E così il Consiglio Direttivo, con voto unanime e (contrariamente ai precedenti) per acclamazione, ha riconfermato in tale ruolo, l’infaticabile Igino Cacciatori, che già aveva assolto egregiamente al precedente mandato.



Lo stesso Consiglio, sempre all’unanimità, ha nominato vice presidenti (anche per questi si è trattato di una riconferma) Vittorio Alexis di Cupramarittima e Marino Antognozzi di Comunanza e quindi, quali componenti di Giunta integrati, Luciano Pompili di San Benedetto e Orlando Meschini di Comunanza. La riconferma di Cacciatori era data per certi versi scontata, già alla vigilia del voto, poiché lo stesso nel corso del suo primo incarico aveva dato ampia prova delle sue capacità dirigenziali e sindacali, riuscendo a concretizzare azioni, sistemando diverse problematiche, che altri in precedenza non erano riusciti a fare in un decennio.

Igino Cacciatori che ha un ruolo primario anche nell’Ente Camerale ed è attualmente altresì presidente della Confcommercio Marche ha avuto soprattutto il merito, con l’ausilio dello “storico” direttore Giorgio Fiori e di altri dirigenti primari, di concretizzare una politica di risanamento economico generale che già con il bilancio 2009 ha dato le prime avvisaglie positive, nonostante le tante problematiche che l’Associazione ha dovuto ammortizzare, all’indomani della nascita della provincia di Fermo e della costituzione della Confcommercio Fermo che per una organizzazione privata com’è appunto la Confcommercio (in cui non paga Pantalone come negli Enti Pubblici) è stata una vera mazzata.

Nel ringraziare i colleghi per la rinnovata ed unanime fiducia il presidente Cacciatori ha tracciato per sommi capi il programma del suo nuovo mandato presidenziale, evidenziando che uno dei primi atti che andrà a concretizzare dopo la pausa feriale sarà quello dell’adozione del nuovo Statuto, in linea con quello nazionale rinnovato di recente e che sicuramente darà nuovi impulsi alla crescita dell’intera struttura provinciale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2010 alle 18:38 sul giornale del 05 agosto 2010 - 748 letture

In questo articolo si parla di attualità, Confcommercio di Ascoli, giorgio fiori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aXq





logoEV