Pd: la frattura della maggioranza è insanabile

Logo PD 2' di lettura 30/04/2010 - Il dibattito politico che in questi giorni si è sviluppato a Fano a seguito delle pesanti divisioni interne emerse nella maggioranza che amministra la nostra Città, a seguito anche delle elezioni regionali, sono sicuramente divisioni molto più profonde di quanto appaiano all’esterno.

Quanto accaduto nel Consiglio comunale in materia di turismo lo dimostra. Queste divisioni rendono certamente molto più deboli le prospettive politiche di quest’amministrazione e mettono in discussione la natura civica sulla quale si basa il suo consenso. Sicuramente siamo di fronte alla chiusura di una fase politica. Il PDL che fino ad ora ha sempre cercato di piegare l’attività amministrativa ai suoi protagonismi, ora ne cerca di nuovi imponendo a tutta la coalizione il suo disegno ed il suo stile soffocando la componente più popolare e democratica; ci sembra proprio di dover interpretare in tal senso la conferenza stampa congiunta tra il Sindaco ed il senatore Casoli, eletto a “tutor” di questa amministrazione.

Il PD nelle sue dichiarazioni fatte nei giorni scorsi anche nell’ambito del Consiglio comunale in occasione dell’approvazione del bilancio 2010 ha espresso il suo giudizio politico e ha indicato i futuri temi che lo vedranno impegnato nella battaglia politica e amministrativa fin dai prossimi giorni. La strategia del PD fanese è tutt’altra cosa e non ha nei suoi percorsi alcun collegamento con forze politiche che da anni ormai stanno amministrando la città e sulle quali abbiamo più volte espresso un pessimo giudizio politico ultimamente ribadito proprio in occasione della discussione sul bilancio di previsione 2010. Per questo alcune delle numerose dichiarazioni uscite in questi giorni sugli organi di stampa e televisivi circa i nuovi possibili scenari nella politica fanese, che hanno coinvolto impropriamente il Partito Democratico di Fano paventando la possibilità di un coinvolgimento dello stesso in nuove alleanze non solo non rispondono a verità ma contrastano fortemente con l’azione del partito e del gruppo consigliare e le paventate ipotesi di “inciuci” tra PD e Lista civica La Tua Fano come rappresentate dall’IdV non hanno nessun fondamento.

Altro è il confronto politico che il PD vuol aprire con tutte quelle forze politiche e sociali che si ritroveranno su progetti concreti ed un programma di governo per ritornare alla guida della nostra città.


da Cristian Fanesi
segretario comunale PD




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2010 alle 14:02 sul giornale del 03 maggio 2010 - 1343 letture

In questo articolo si parla di politica, pd, cristian fanesi





logoEV