Libri: a San Benedetto Elido Fazi e Marco Lodoli

libro 3' di lettura 23/04/2010 - Sabato 24 aprile l’editore-autore presenta il suo libro su Keats. Lunedì 26 lo scrittore incontra gli studenti del liceo classico “Leopardi” Due nuovi prestigiosi appuntamenti con gli scrittori a San Benedetto nell’ambito della rassegna “Incontri con l’autore”, organizzati dal Comune in collaborazione con la libreria “La bibliofila”, entrambi all’auditorium comunale “Tebaldini”.

Sabato 24 aprile alle ore 17,30 sarà l’editore Elido Fazi, per una volta nelle vesti di autore, a presentare il proprio libro “Bright Star. La vita autentica di John Keats”, pubblicato quest’anno. L’appuntamento è stato inserito all’interno della “Settimana della Cultura”. Fazi, che è nativo di Acquasanta Terme, sarà presentato da Filippo Massacci. Come editore, Fazi ha il merito di aver rilanciato in Italia John Fante e Stephenie Meyer, autrice che ha venduto quattro suoi titoli in 2 milioni e mezzo di copie complessive. Ed entrambi autori da cui sono stati tratti film di successo. Nella prima parte del pomeriggio Fazi parlerà della sua esperienza di editore, per poi entrare nella presentazione del libro. Il libro. Sulla scia di un rinnovato interesse per la figura di John Keats, “Bright Star” ripercorre l’ultimo periodo della vita del poeta, diviso fra difficoltà economiche e travagliate vicende familiari.


Con una costruzione narrativa a salti, frammentata, che imita e riflette la natura complessa dello stesso Keats, è ricostruita la personalità di un uomo che, affascinato dalle potenzialità della parola, si ritrovò, proprio in quello stretto giro di anni, a meditare sulle contraddizioni della vita. In questo ritratto intimo che è prima di tutto resoconto esistenziale, l’incontro con personaggi come Shelley, Wordsworth, Coleridge, passa attraverso lo sguardo di un giovane di origini modeste ma dotato di una sensibilità speciale. Elido Fazi nasce nel 1952 ad Acquasanta Terme, studia a Roma e poi va in Inghilterra, dove completa gli studi, si sposa e diventa padre di tre figli. Lavora a Londra, prima alla Ford of Europe e poi, per sette anni, è vicepresidente di Business International/The Economist Intelligence Unit. Torna in Italia e nel 1994, dopo aver deciso “che non ne può più di economia”, apre la sua casa editrice. Lo scrittore Marco Lodoli incontrerà invece gli studenti del liceo classico “Leopardi” di San Benedetto lunedì 26 aprile alle ore 10, sempre all’auditorium comunale.


L'evento rientra nelle iniziative culturali promosse dal Liceo e si propone di realizzare una "conversazione" con Marco Lodoli, collaboratore di Repubblica, docente di lettere presso un istituto romano, scrittore, sulle tematiche degli adolescenti nel mondo della scuola italiana. Introdurrà Mimmo Minuto della libreria “La bibliofila”. Coordinatrice dell'intervento sarà la prof.ssa Tiziana Liberati, docente di Lettere al liceo classico, relatore sarà lo studente della Iª A Giuseppe Michetti. Marco Lodoli, nato a Roma nel 1956, laureato in Lettere, giornalista e scrittore, è insegnante di Italiano in un istituto professionale al Tuscolano, nella trincea del popoloso quartiere della periferia romana. Dapprima scrittore di poesie, approda alla prosa con il suo primo romanzo, Diario di un millennio che fugge, che ha vinto il Premio Mondello. Da allora ha pubblicato decine di libri, l’ultimo nel 2009: “Il rosso e il blu. Cuori ed errori nella scuola italiana” (Einaudi).






Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2010 alle 19:44 sul giornale del 24 aprile 2010 - 917 letture

In questo articolo si parla di riccardo silvi, libro, marco lodoli, volume, Elido Fazi





logoEV