Grottammare: torna il teatro dialettale

2' di lettura 04/02/2010 - Dopo il successo del primo appuntamento di commedie nostre 2010, ritorna al teatro kursaal di Grottammare la comicità del teatro amatoriale.

Infatti sabato 6 febbraio 2010 alla sala kursaal alle ore 21.30, sarà protagonista la Compagnia teatrale “li freciuti” di ascoli piceno, per la prima volta in scena a grottammare MO’ V’ LEGGH’ LI’ CARTE… Commedia in due atti di Vincenzo Castelli Regia di Vincenzo Castelli

La compagnia teatrale “ Li Freciute “ realizza e interpreta commedie dialettali inedite dal 2004. Sempre lo stesso anno si è inserita in un progetto teatrale del Comune di Ascoli Piceno con il compito di promuovere attività di drammatizzazione presso numerose Scuole Medie ed Elementari cittadine. Nell’ambito della manifestazione : Teatro per ragazzi “ Polvere di Stelle “, sono state rappresentate, dagli alunni coinvolti, opere diverse di carattere musicale, dialettale e drammatico. Le loro opere, con caratteristiche sempre rigorosamente inedite, hanno una forma spiccatamente comica. Le invenzioni e le vicende fantasiose su cui si fondano le commedie trovano un forte legame con la realtà locale e con le tradizioni e gli usi e costumi presenti sul territorio.

Da sottolineare come le storie rappresentate hanno anche affinità universali con la società italiana in generale, anche se tutto appare esasperato nella incalzante forma comica e narrativa. Dal 2007 sono tra i promotori della rassegna teatrale Ascoli in scena. “MO’ V’ LEGGH’ LI’ CARTE…” è il titolo dell’ opera che proporranno al pubblico grottammarese; una commedia in due atti con la regia di Vincenzo Castelli

La storia si articola all’interno di un nucleo familiare dove numerosi personaggi ruotano intorno ad una storia paradossale. Sulla scena troviamo la signora Amalia che, per questioni economiche, si arrangia ad esercitare la finta professione di cartomante, mentre il marito, cantante mancato, aspetta l’improbabile opportunità di raggiungere un successo artistico. Una serie di sfortunati equivoci rendono difficile al coniuge di Amelia la realizzazione dei suoi sogni e delle sue ambizioni…Tutta la storia è condita da episodi fortemente comici e da ritmi e azioni che rendono sempre spumeggiante e coinvolgente la commedia La serata sarà condotta dalla presentatrice grottammarese Chiara Gaetani.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-02-2010 alle 12:50 sul giornale del 05 febbraio 2010 - 880 letture

In questo articolo si parla di Commedie Nostre 2010