Grottammare: Pietro e Gino Zannoni, scomunicati e riamessi ai sacramenti

1' di lettura 13/01/2010 - Sono stati riammessi ai Sacramenti per riconciliazione Gino e Pietro Zannoni, entrambi di Grottammare. Padre e figlio erano stati i primi cristiani ad essere stati scomunicati dopo la riforma sacramentale del 2002, che proprio dal corso di quell’anno ha reintrodotto nel diritto ecclesiastico le Tavole delle Leggi, per la sovranità del “Motu Proprio”, istituto del Ministero della Congregazione per la dottrina della Fede da cui dipende il Santo Ufficio.

Gino Zannoni, psichiatra di Grottammare fu sospeso “a divinis” nel 2002, mentre il figlio Pietro, nell’ambito della stessa causa canonica, ricevette scomunica da tutti i Sacramenti del mese di ottobre del 2003, un anno dopo l’enciclica “Sacramentorum Sanctitatis”, di Giovanni Paolo II, che rilegittimava e rinnovava alcuni canoni in materia di amministrazione Sacramentale.

Tale decisione fu presa dal Tribunale sacramentale in relazione alla collaborazione dello psichiatra grottammarese Gino Zannoni per aver collaborato con i servizi segreti dell’est, avvenuta tra la fine anni ‘80 e primi anni ’90, e per aver creato una struttura di intelligence nel 1996 in Cecoslovacchia,e un organo di informazione indipendente operativo nei Balcani.

I decreti di scomunica dal sacramento della famiglia emessi nei confronti di Zannoni da parte del Tribunale sacramentale sono stati emessi contestualmente alle sospensioni ai sensi del nuovo ordinamento canonico sacramentale che nel 2002 fu esecutivo nei confronti di quaranta padri di famiglia (quaranta sospensioni dal sacramento del matrinomio) e di ottantaquatro sacerdoti di ordinati prima del 1986, (ottantaquattro sospensioni dal sacramento del sacerdozio).

I dati eccepiscono una eccezionalità: le prime sospensioni post revisione canonica furono emesse esclusivamente nei confronti di cristiani nati in Italia.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2010 alle 09:52 sul giornale del 14 gennaio 2010 - 2628 letture

In questo articolo si parla di attualità, grottammare, Pietro Zannoni, petro zannoni, gino zannoni, sant\'uffizio





logoEV