Grottammare: anziani non autosufficienti, arriva l’assegno di cura

badante 04/11/2009 - Un nuovo istituto per favorire la permanenza degli anziani non autosufficienti nel proprio ambiente familiare: è l’assegno di cura, un contributo economico di durata annuale, pari a 200 euro mensili richiedibile dagli anziani che abbiano compiuto 65 anni di età, titolari di un certificato di invalidità al 100% e indennità di accompagnamento e con un ISEE non superiore a 11.000 euro in caso di anziano solo o 25.000 euro di anziano residente in famiglia.

La domanda va fatta compilando un apposito modulo al quale vanno allegati i documenti previsti dal bando, consultabile integralmente presso l’ufficio Servizi sociali (0735.739236), l’ufficio Relazioni con il pubblico (0735.739244) o il sito internet del comune alla sezione “Avvisi, bande e gare”. Informazioni anche presso il Distretto sanitario di via Romagna, 7, a San Benedetto del Tronto. La scadenza è fissata al 30 novembre.

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una graduatoria di Ambito, cioè unica per tutti i 14 Comuni che fanno parte dell’Ambito territoriale sociale 21. L’assegno di cura sarà erogato di norma con cadenza trimestrale, previa sottoscrizione di un “patto” di assistenza domiciliare che individuerà i rispettivi impegni tra le parti a garanzia della realizzazione degli interventi assistenziali previsti. Il fine del nuovo provvedimento, infatti, è quello di favorire la permanenza o il ritorno in famiglia e nel proprio contesto di vita delle persone non autosufficienti, attraverso il potenziamento complessivo del sistema delle cure domiciliari.

L’assegno di cura è stato istituito dalla giunta regionale nel mese di giugno. Il provvedimento è stato poi adottato dal comitato dei sindaci dell’Ambito territoriale sociale nr. 21 lo scorso 21 ottobre.

da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-11-2009 alle 11:25 sul giornale del 05 novembre 2009 - 1055 letture

In questo articolo si parla di anziani, Comune di Grottammare, badante