Grottammare: progetto d’ampliamento per il cimitero cittadino

ampliamento cimitero grottammare 12/10/2009 - In preparazione l’avviso pubblico per la vendita delle concessioni.

L’ala ovest del cimitero cittadino è destinata ad accogliere un ampliamento strutturale di 825 loculi, composto di tre distinti settori, per un costo complessivo di realizzazione pari a 1.330.000 €. A breve, il Comune aprirà la vendita delle concessioni mediante avviso pubblico, per acquisire la necessaria copertura finanziaria per la costruzione del primo blocco, consistente in 315 loculi. La giunta comunale, infatti, ha recentemente deliberato i canoni di concessione (22 settembre), con il seguente esito: I fila 2150 €, II fila 2450 €, III fila 2300 €, IV fila 1575 €, V fila 1200 €. Una volta completata la prevendita si procederà alla gara d’appalto per affidare i lavori. L’iniziativa si rende necessaria per far fronte alle domande di nuovi loculi, che l’attuale situazione strutturale non è più in grado di soddisfare, e arriva a distanza di oltre 10 anni dalle ultime opere di ampliamento, ad eccezione di una cinquantina di fornetti realizzati per le assegnazioni provvisorie. Per quanto riguarda l’opera, il progetto è stato redatto dall’ing. Gianfranco Botticelli di Grottammare, secondo le prescrizioni normative vigenti (D.P.R. n° 285 del 10.09.1990).



Come detto, si tratta di 3 blocchi di loculi che verranno realizzati nel corso degli anni, procedendo gradualmente, per ogni blocco, prima alla prevendita e poi alla realizzazione. L’intervento, infatti, è descritto in tre annualità diverse del programma delle opere pubbliche. Ogni settore è composto da 5 ordini di loculi e si connota per le seguenti caratteristiche: primo blocco, 315 loculi e un locale seminterrato di deposito e servizio; secondo blocco, 260 loculi; terzo blocco, 250 loculi e una sala per le onoranze funebri, da utilizzare per l’estremo saluto ai defunti o per riti diversi da quello cattolico. Attorno ad ogni blocco si snodano percorsi pavimentati e porticati che rispettano le regole dell’accessibilità. In generale, la struttura è dimensionata per una eventuale futura sopraelevazione.


da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 17:03 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 1006 letture

In questo articolo si parla di attualità, grottammare, Comune di Grottammare