Grottammare: Lungomare Tesino nord, come arredarlo?

grottammare 2' di lettura 12/10/2009 - Giovedì 15 ottobre, nuova assemblea pubblica in sala consiliare. Come arredare il tratto di lungomare Tesino-via Ballestra è l’argomento della prossima assemblea pubblica in programma giovedì 15 ottobre, alle ore 21,30, nella sala consiliare.

Il percorso partecipativo attivato per la condivisione dell’opera di riqualificazione viaria e valorizzazione urbana di quel tratto di lungomare si arricchisce dunque di un nuovo capitolo. Le precedenti assemblee pubbliche, infatti, avevano concentrato l’attenzione sull’aspetto della viabilità – pedonale, ciclabile e carrabile - valutandone la ridefinizione degli spazi, per risolvere il problema della sicurezza ciclopedonale che, in particolare, distingue il viale negli ultimi 260 metri a nord. Il risultato di quegli incontri è un’ opera di mediazione, tra chi incoraggiava la chiusura di una corsia per ampliare e mettere in sicurezza la zona ciclopedonale – sacrificando un certo numero di parcheggi - e chi sosteneva il mantenimento dell’assetto attuale a doppia carreggiata - privilegiando gli spazi per il transito e la sosta delle auto.



Soluzione che può essere descritta come segue: per il tratto da via Ballestra fino a Casa Sbernini: accorpamento delle due corsie nord-sud e sud-nord in un\'unica carreggiata senza spartitraffico; questo comporterebbe lo spostamento di una ventina di palme per consentire la creazione di spazio sufficiente ad ospitare due corsie contigue a vantaggio della realizzazione di un tratto ciclabile e uno pedonale, ad est, sufficientemente ampi e confortevoli da percorrere (come da figura in alto); per il tratto da Casa Sbernini al ponte Tesino: la conferma dell’attuale assetto viario a doppia carreggiata, con il mantenimento dei parcheggi esistenti, e un intervento di ridefinizione degli spazi pedonali e ciclabili - con arredi e sistemazioni strutturali più consoni a queste funzioni – che sarà appunto l’oggetto dell’ assemblea di giovedì prossimo.



I lavori di consultazione della cittadinanza sono iniziati nel mese di giugno, alla chiusura del concorso di idee per la per la valorizzazione di quel tratto di lungomare, con la mostra delle proposte pervenute (28, di cui 6 premiate) da varie regioni italiane. Si sono svolte 5 assemblee pubbliche (16 e 24 giugno, 1 e 8 luglio, 8 settembre) e ad integrazione sono state organizzate esposizioni delle tavole progettuali sia all’aperto, in piazza Kursaal, sia all’interno di edifici pubblici, sala Kursaal e Biblioteca comunale, unitamente alla pubblicazione nelle pagine web del Comune, per facilitare le persone a elaborare una sintesi in base alle proprie aspettative.


da Comune di Grottammare
www.comune.grottammare.ap.it




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-10-2009 alle 17:07 sul giornale del 13 ottobre 2009 - 899 letture

In questo articolo si parla di attualità, Comune di Grottammare





logoEV